exergames

Recenti studi hanno dimostrato che possono migliorare l'equilibrio.

Gli exergames  sono una tipologia di videogiochi in cui l’interazione tra il giocatore ed il gioco non è limitata all’utilizzo di un controller manuale (es., tastiera o joystick), ma è legata al movimento del corpo.

Questi hanno lo scopo di stimolare la mobilità dell’intero corpo attraverso l’utilizzo di ambienti interattivi con esperienze immersive che simulano differenti sensazioni di presenza. L’utilizzo di questo tipo di videogioco è diventato popolare dalla creazione di Nintendo Wii, Play Station Move e Xbox 360 con Kinect, console che utilizzano tecnologie d’ interazione gestuale come interfaccia di gioco.

In questi ultimi anni sono stati realizzati diversi studi per dimostrare gli effetti positivi di questi strumenti anche nel processo educativo e formativo. È vero anche che anteriormente diversi studi hanno dimostrato la correlazione tra uso di videogiochi e obesità, dimostrando che il settore infantile con problemi di sovrappeso è quello che dedica più ore ai videogiochi. Ultimamente pero’ altri studi hanno messo in evidenza como sostituire i classici videogiochi con gli exergames può essere una soluzione allo  stile di vita sedentario,  per fare in modo che questo tempo trascorso a giocare sia investito divertendosi e facendo un sano esercizio fisico.

Amanda Staiano – direttrice del Laboratorio di Obesità e Salute Pediatrica del Pennington Biomedical Research Centre (Louisiana State University) – studia come stimolare l’attività fisica nei bambini a rischio d’ obesità proprio attraverso la tecnologia  e spiega: “I bambini trascorrono metà del loro tempo davanti a uno schermo: il mio obiettivo è trovare dei modi per sfruttare smartphone, computer, televisioni e tablet per incorporare più attività fisica nelle loro vite”.

Ma non solo, I’utilizzo di questi ausili all’interno dei processi educativi ha dimostrato avere dei risultati positivi in particolare nella consapevolezza spaziale, l’attenzione, la comprensione delle relazioni causa-effetto, la capacità di rispondere a stimoli visivi e la creazione di mappe cognitive dei movimenti corporei.

La somministrazione di protocolli di attività motoria in bambini in età scolare, basati sull’utilizzo degli exergames associati alla console WBB è stata oggetto, di diverse pubblicazioni scientifiche dove gli autori hanno dimostrato come soluzioni ludico-digitali orientate al potenziamento di abilità di tipo coordinativo abbiano un impatto positivo sui livelli di sviluppo delle suddette abilità.

In Italia uno studio realizzato nell ‘Università di Enna e pubblicato nel 2018, dove hanno partecipato bambini di età compresa tra gli 8 e 10 anni delle quarte e quinte classi di due scuole elementari, coinvolti in sessioni pomeridiane di attività motoria mediate dagli exergames , ha dato dei risultati positivi proprio sul rafforzamento dei livelli delle abilità relative l’equilibrio.
Il protocollo mediato dagli exergames è stato implementato attraverso l’utilizzo di Microsoft Xbox e Microsoft Kinect.

E questi risultati ottenuti sembrano confermare gli esiti conseguiti in precedenti studi scientifici (Sheehan, Katz, 2013; Sun, 2013), nella quali è stata dimostrata l’efficacia degli  “exergames-based” proprio nel potenziamento delle abilità relativa l’equilibrio.

Seguici con un mi piace in facebook e ti manterremo aggiornat@!

Forse ti può anche interessare: giochi per bambini: i giocattoli tecnologici.

¿Ti é sembrato interessante questo post? Lascia una valorazione cliccando sulle stelline di valutazione

5 / 5. 24