robot_anziani

L'iniziativa promossa nella capitale catalana fa parte della sfida di come migliorare la qualità della vita degli anziani attraverso la tecnologia.

In questi ultimi 2 mesi nella città di Barcellona si sta testando il robot ARI, un robot pensato per l’accompagnamento delle persone anziane che vivono sole in casa. 

È una iniziativa che fa parte di alcuni  progetti di innovazione con fine sociale che saranno portati a termine nei prossimi 3 anni nella stessa città, dove circa 90.000 persone di  più di 65 anni (su un totale di 350.000)  vivono sole; un dato che aumenterà progressivamente nei prossimi anni.

Un progetto che fa parte dal bando per la sfida “Come migliorare la qualità della vita degli anziani attraverso la tecnologia” lanciato un anno fa dal Mobile World Capital Barcelona (MWCapital), in collaborazione con la città.

Il robot è stato  testato nei mesi scorsi in già 20 case di anziani e nei prossimi  mesi accompagnerà altre 50 persone anziane che vivono sole.
ARI (Intelligent Robotic Assistant), è un robot in grado di rilevare le situazioni di emergenza in cui l’anziano si può trovare, ricordargli i farmaci e  le date delle visite mediche.

Sarà testato in questi mesi per valutare fino a che punto riesce a facilitare  la la vita quotidiana delle persone con cui convive.

Infatti gli esperti valuteranno la situazione dell’anziano prima e dopo aver vissuto con questo robot  ed  a sua volta, si potrà migliorare le funzionalità stesse del robot in base all’esperienza acquisita.

Inoltre, l’idea è di installare delle nuove funzionalità che si  possano adattare meglio alla situazione personale di ogni anziano.  L’obiettivo di questo progetto è ridurre l’isolamento degli anziani, monitorare il loro stato di salute, ma non solo, infatti potrebbe integrare altri dispositivi già installati in casa, come, ad esempio alcuni sensori.

Nel caso in cui i risultati saranno positivi, sarà valutata la possibilità di estenderlo a la maggioranza degli anziani.

Pubblichiamo notizie che rendono questo mondo migliore pero’ abbiamo bisogno del tuo aiuto. Un tuo mi piace ci aiuterà in continuare ad informarti!

¿Ti é sembrato interessante questo post? Lascia una valorazione cliccando sulle stelline di valutazione

5 / 5. 9