covid19 vaccino

Attualmente sono 5 i progetti in fase 3.

La commissaria per la salute dell’Unione Europea, Stella Kyriakides, domenica scorsa ha espresso la speranza che il tanto atteso vaccino contro il covid-19,  possa essere disponibile entro la fine del 2020. Ma vediamo qual’ è la reale situazione sul vaccino, anche dopo le ultime notizie che la  Russia ha annunciato di poterlo commercializzare per settembre.
Premettendo che la ricerca parte sempre dal presupposto che lo sviluppo di un vaccino è caratterizzato da un alto livello di fallimento,  i progetti in corso riconosciuti sono 160, di cui 23 in fase avanzata

Possiamo dire che mai prima d’ora la comunità scientifica internazionale si è così coordinata inseguendo un unico obiettivo. I governi di molti paesi, le università e il settore privato stanno investendo milioni nella ricerca che consente loro di avanzare in ciascuna delle fasi richieste prima di avere il permesso di commercializzarli.

Le stime più ottimistiche degli esperti indicano che non ci sarà alcun vaccino efficace prima dei 12 mesi. Il processo si sta accelerando al massimo, ma ci sono fasi che non possono essere più veloci e richiedono mesi di test tenendo in conto che in condizioni normali lo sviluppo di un vaccino richiede diversi anni e persino decenni.

Prima di qualsiasi sperimentazione clinica sull’uomo, il vaccino deve superare una fase 0 o una fase preclinica  in vitrio o sugli animali. Successivamente dovrà superare 3  fasi sull’uomo.

vaccino_anticovid

Attualmente si sono riconosciuti 139 progetti in fase preclinica, 28 l’hanno superata e sono in fase clinica con test sull’uomo e tra questi, 5 sono in una fase 3. Ma vediamo quali sono i  progetti  che si trovano in una  fase avanzata, in quali centri si stanno portando avanti ed i relativi costi di produzione previsti:

Jenner Institute dell’Università di Oxford (Regno Unito): è il progetto più importante che si sta realizzando a livello europeo, nel quale partecipa anche la farmaceutica AstraZeneca. I ricercatori stimano una probabilità di successo all’80% e hanno appena iniziato la fase 3 in Brasile, Sud Africa e Regno Unito. Secondo le loro stime, potrebbe essere già disponibile entro ottobre o novembre di quest’anno. La loro intenzione  è venderlo allo stesso costo di produzione di 2,8 dollari (2,5 euro).


Sinovac (Cina):
anche questo progetto ha appena iniziato la fase 3, dopo che il Brasile ha dato il via libera all’azienda per inoculare il vaccino sperimentale ad alcuni volontari .

Moderna / National Institute of Infectious Diseases NIAID (Stati Uniti): è già nella fase 3 delle sperimentazioni cliniche, con un campione di 30.000 persone. L’azienda farmaceutica statunitense  spera di garantirne l’accesso con un  costo di 32 e 37 dollari (42 e 50 euro). Sarebbe il più costoso dei vaccini e verrebbe venduto solo ai governi di paesi con alto potere d’acquisto come gli Stati Uniti o gli europei.

Sinopharm / Wuhan Institute of Biological Products e Sinopharm / Beijing Institute of Biological Products (entrambi in Cina): la Cina sta sviluppando anche altri due progetti indipendenti e molto promettenti ed entrambi sono nella fase finale dei test clinici.

BioNTech / Fosun Pharma / Pfizer (Germania / Stati Uniti):  anche questo progetto è nella fase 3 e dopo i primi risultati positivi sugli esseri umani, le aziende hanno dato il via libera a uno studio molto più ampio, con un massimo di 30.000 partecipanti. La sua intenzione è quella di produrre fino a 100 milioni di dosi nel resto dell’anno fissando un prezzo massimo inferiore a 20 dollari per dose (circa 17,29 euro).

E la Russia? Cosa c’è di vero sulle ultime notizie che la  Russia questa settimana ha annunciato di essere il primo paese nel  registrare un vaccino anti covid19? 

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha accolto con cautela questa notizia affermando  che, come il resto, deve seguire le procedure di revisione stabilite. Ma di questo ne parleremo nel prossimo post.

Seguici con un mi piace in facebook e ti manterremo aggiornat@!

¿Ti é sembrato interessante questo post? Lascia una valorazione cliccando sulle stelline di valutazione

5 / 5. 20